12/10/2013 SSV DIAMANTE - UHC Varese 8-6

Terza partita del campionato italiano di floorball e i biancorossi affrontano una lunga trasferta a Carnago (Varese). Tra le file di Diamante si rivede il capitano Michael Rigo, che ha scontato le due giornate di squalifica rimediate nella Finale Scudetto del campionato passato.                                                                                                                                                                                    L'inizio è piuttosto equilibrato, le due squadre si studiano e i portieri parano bene. Dopo 8 minuti di gioco sono i nostri che aprono le danze, Fraccaroli lascia partire un missile che il bravo portiere varesotto Floridi non può bloccare. Dopo soli 14 secondi però, Varese lascia partire un tiro innocuo, che Patleiner si lascia passare sotto al proprio corpo. Dopo quasi 10 minuti di equilibrio Fraccaroli, assistito da Rigo, è bravo a colpire la palla in mischia e a sfondare la rete per la sua seconda realizzazione personale. Diamante è colto dall'entusiasmo, Fraccaroli serve Justin che castica il portiere rossonero. Ancora i biancorossi vanno a segno per l'1-4 con Gostner assistito da Volgger. Varese non si perde d'animo e a 44" dal termine del primo tempo accorcia sul 2-4. Il primo tempo ha visto la nostra squadra mostrare un gioco acerbo, troppi i lanci lunghi e gli errori in difesa. 4 gol in una frazione sono comunque tanti, quindi nonostante il gioco non sia stato dei migliori, è stato comunque piuttosto efficace.

Il secondo tempo vede ricomparire le vecchie ruggini tra le due formazioni. I colpi proibiti aumentano e il gioco si fa sempre piu veloce e deciso. Varese segna il gol del 3-4, ma Diamante sfrutta un powerplay con Volgger servito da Giorgio Picin. Ancora Volgger segna in solitaria durante una penalità differita: 3-6 a fine secondo tempo.

Il terzo tempo è stato la conferma del rapporto tra le due squadre. Tribus segna in contropiede assistito da Rigo, poi il gioco adamantino diventa sterile e prevedibile. Varese colto dall'entusiasmo di una possibile rimonta aumenta l'aggressività e la velocità del gioco. G.Picin e Ceccutto vengono puniti per reciproche scorrettezze, in 4 contro 4 Diamante cerca di controllare il gioco, ma subisce una rete. Al termine delle due penalità Varese segna ancora. Manca poco piu di un minuto, Volgger sprona la squadra. A sorpresa però segna ancora Varese. A meno di un minuto dalla fine Diamante conduce solo di un gol. A 37" dal termine Gostner va via in solitaria e davanti al goalie varesotto al posto di colpire la pallina, colpisce il casco del portiere avversario. Il difensore di Varese Rocco Volpe perde la testa e inizia a colpire Gostner con le mani, il biancorosso non si tira indietro e risponde. Il risultato è di un cartellino rosso e PP1 ciascuno. Dopo questa breve scazzottata Varese è determinato ad inseguire il pareggio. Toglie il portiere e organizza il gioco. Giorgio Picin però è bravo a rubare palla nei pressi della sponda e ad insaccare il gol del definitivo 6-8. Questa trasferta termina quindi con una vittoria. Si poteva giocare meglio, ma l'importante, vista la condizione tattica e fisica della squadra, è portare a casa i 3 punti.

La prossima partita vedrà i biancorossi sfidarsi contro il Vipiteno sabato 26/10 alle ore 20 presso la palestra di Vipiteno.