15-09-2013 - Tre Diamanti azzurri

Si è disputato questo weekend il primo raduno della nazionale italiana under 19, tenutosi a Roma sotto la guida di Michael Frötscher. Questo raduno, aperto a tutte le squadre, ha visto una nutrita partecipazione da parte delle società locali, diversi elementi provenienti dalla Lombardia e tre nostri giocatori, unici altoatesini a partecipare a questo primo appuntamento. A partire da sabato pomeriggio hanno avuto luogo un allenamento incentrato sulla tecnica di base, uno sul fisico e uno riguardante più da vicino alcune situazioni di gioco. L’esperto coach altoatesino, da anni operante in Svizzera, ha mostrato ai ragazzi quali sono l’approccio, i ritmi e l’intensità da adottare in un allenamento di livello internazionale, per poter competere con le altre selezioni e farsi strada lungo il difficile sentiero verso i mondiali del 2015. Un’esperienza utile da un lato a importare gli stessi valori nelle squadre italiane che altrimenti rischiano di rimanere “indietro” e ad aumentare il livello - e il divertimento - nel nostro campionato; dall’altro lato è un’occasione per uscire dal ristretto panorama di floorball (e non solo) del nostro piccolo Alto Adige e prepararsi a misurarsi con il resto del Mondo. Elia Müller, Andreas Bicciato e Kaspar Widmann hanno già iniziato questo cammino.. chi saranno i prossimi?